Australian English

Conoscere l’Australian English ed addentrarsi tra le sue caratteristiche principali ci permette di viaggiare tra i vari accenti della lingua inglese. Oggi quindi scopriamo l’inglese australiano, l’Inglese Australiano. Una terra che evoca sempre paesaggi suggestivi nella nostra mente, o l’outback, gli animali come i canguri e i tramonti spettacolari. Si tratta di una delle varianti della lingua inglese divenuta la lingua ufficiale dell’Australia. L’inglese australiano presenta qualche differenza fonetica e lessicale rispetto al British English dovute alla storia e all’evoluzione della lingua.. L’Australian English è a tutti gli effetti un inglese molto simile a quello British. Trova tantissimi punti in comune con l’inglese classico, come la fonetica, lessico e grammatica. Un principali aspetto sono proprio le vicende storiche e politiche dell’Australia. Scopriamole.

Australian English: curiosità, storia e caratteristiche della lingua

Scoperta per caso durante la navigazione delle acque della Nuova Zelanda dell’Ufficiale della Marina Cook James, l’isola venne usata a scopo detentivo. Furono quindi galeotti i primi immigrati a colonizzare l’Australia e a gettare le basi per la nascita e l’evoluzione dell’inglese australiano.
Non serve un orecchio allenato per riconoscere che l’Australian English sia molto fedele a quello British. Infatti, i suoni sono molto più dolci di quello americano nella versione dell’Australian English. Proprio i primi immigrati australiani hanno segnato l’origine di alcune parole che trovano riscontro con un gergo del British English. Ad esempio, To plan che esprime il concetto di voler metter via la refurtiva. Nell’inglese australiano viene invece usato per affermare di aver nascosto i regali ai bambini prima di natale o di aver conservato il cibo in un luogo fresco per i nostri picnic. 
 

Australian English: i principali slang

L’Australian English abbiamo visto essere nato da termini e slang usati durante i periodi di detenzione dei primi immigrati. Con il corso del tempo si è evoluto costruendo un suo vocabolario, con note sempre molto simili al British English conservando il solito distacco con la lingua americana. 

Ecco alcuni esempi che possono tornarci utili:

Hooroo – arrivederci 
Esky – frigo portatile
Mozzie – zanzara
Mate – amico
Togs – costume da bagno
Fair Dinkum – onesto
Amber – birra 
Barbie – il barbecue
G’Day – corrisponde al nostro ciao.
Oldies – genitori
 Cabbie – taxi
 Brekky – colazione 
Brolly – ombrello C la bodyboard, tipica dei principianti 

Vuoi scoprire il tuo livello di inglese?

Puoi eseguire gratuitamente il nostro test!

VAI AL TEST